Roselline con mortadella, piselli e pistacchi

Ho gli stampi in silicone a roselline da tempo ma quasi mai usati, li ho comprati perchè tempo fa li ho visti da Kasanova a prezzi stracciati e subito i miei occhi hanno fatto scintille ma poi ho acquistati altri stampi e sono rimasti lì chiusi in dispensa.

L’altra sera però avevo ospiti a cena e volevo presentare qualcosa che li colpisse anche con gli occhi ed ecco che li ho tirati fuori e ho realizzato queste bellissime ma soprattutto buonissime roselline.

 

3

Roselline con mortadella, piselli e pistacchi
Un muffin salato presentato in maniera diversa che sorprenderà i vostri ospiti
Che ne pensi?
Stampa
Tempo di cottura
25 min
Tempo di cottura
25 min
Ingredienti
  1. Per 10/12 roselline
  2. - 2 uova
  3. - un bicchiere di latte
  4. - 170 gr di mortadella da tagliare a cubetti
  5. - 60 gr di pistacchi non salati sgusciati
  6. - 80 gr di piselli
  7. - 40 gr di parmigiano grattugiato
  8. - 60 gr di pecorino grattugiato
  9. - 200 gr di farina 00
  10. - mezza bustina di lievito per torte salate
  11. - 1 cucchiaino raso di sale
Procedimento
  1. Far cuocere i piselli congelati in acqua bollente per 5/6 minuti. (non salarli)
  2. Tagliare grossolanamente i pistacchi con un coltello.
  3. Sbattere le uova con il parmigiano, pecorino e il latte, aggiungere un po' per volta la farina setacciata insieme al lievito e mescolare.
  4. Aggiungere la mortadella, i pistacchi e i piselli.
  5. Imburrare gli stampini, mettere il composto riempiendoli per 3/4.
  6. Cuocere in forno preriscaldato per 20/25 minuti.
Le Ricette di Casina http://www.lericettedicasina.com/
 
Se non avete gli stampini a roselline potete usare tranquillamente gli stampi per i muffin.  

1

Sono soffici da sciogliersi in bocca e hanno il vantaggio di poter essere preparati in anticipo e serviti freddi.

2

Buoni da mangiare anche il giorno dopo, sempre se ve ne resta qualcuno :-)

Share
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest2Share on Google+0

Comments

comments

Melania

Melania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *